1,919 Works

Présentation des livres Althiburos I-III

Sergio Ribichini
Présentation des livres Althiburos I. La fouille dans l’aire du capitole et dans la nécropole méridionale par Nabil Kallala et Joan Sanmartí (directeurs) Althiburos II. L’aire du capitole et la nécropole méridionale: études par Nabil Kallala et Joan Sanmartí (directeurs), Maria Carme Belarte (éditeur) Althiburos III. La nécropole proto-historique d’Althiburos-massif du Ksour par Nabil Kallala et Joan Sanmartí (directeurs), Maria Carme Belarte (éditeur)

Anatre o quaglie?

Piero Bartoloni
In un recente contributo si propone che un askos ornitomorfo, raffigurante probabilmente un’anatra, rinvenuto nel tofet di Cartagine e databile non dopo il VII secolo a.C., raffiguri invece una quaglia o un gallo sulla base di influenze greche giunte nel mondo punico in età ellenistica. Gli askoi ornitomorfi micenei, ciprioti, vicino-orientali e fenici rinvenuti tra la seconda metà del II Millennio e la prima metà del I Millennio a.C. sembrano invece raffigurare principalmente anatre.

Videre in futurum. Magia e astragalomanzia nel mondo greco

Federica Doria
Riassunto: Uno degli aspetti più interessanti della magia nel mondo greco è senza dubbio il rituale della divinatio, che si esplica attraverso molteplici manifestazioni. Una di queste è l’astragalomanzia, ovvero la predizione del fato attraverso il lancio degli astragali, oggetti utilizzati anche nella pratica ludica. Davvero profondo infatti risulta essere il legame tra l’astragalomanzia e la dea Tyche, padrona dei destini umani, che elargisce a suo piacimento fortune e disgrazie. Tale relazione trova una puntuale...

Présentation du livre "Bambini nel limbo. Dati e proposte interpretative sui tofet fenici e punici" par Bruno D’Andrea

Sergio Ribichini
Présentation du livre "Bambini nel limbo. Dati e proposte interpretative sui tofet fenici e punici" par Bruno D’Andrea

Una guarnigione di cavalleria africana al confine settentrionale dell’impero all’inizio del III secolo d.C.

Salvatore Fadda
Dall’area del forte romano di Bravoniacum presso il moderno villaggio di Kirkby Thore, nella contea inglese della Cumbria, provengono poche iscrizioni latine estremamente frammentarie e alcuni rilievi funerari i cui dati, incrociati con un’epigrafe dal cuore della Numidia e con diverse altre fonti, permettono di delineare il tipo guarnigione che occupava il forte nella prima parte del III secolo d.C. Gruppi di cavalieri africani reclutati su base etnica furono disposti nella provincia all’inizio del III...

didascalie

Federica Doria
Didascalie figure articolo Videre in futurum

Nuovi reperti dal villaggio pre-protostorico di Monte Olladiri in Monastir (CA): la cultura di Ozieri

Barbara Costa
Questo lavoro consiste nello studio di manufatti ceramici raccolti in prospezioni di superficie dal Prof. Giovanni Ugas nel sito archeologico di Monte Olladiri, nel territorio del comune di Monastir (CA). Lo studio riguarda reperti pertinenti alla cultura di Ozieri e Sub-Ozieri provenienti dal lotto Coccodi (F23, Mp. 46A) ed é la sintesi della tesi di specializzazione in Archeologia della scrivente, presentata nell’Aprile 2008 presso l’Universita’ di Cagliari. Obiettivo primario è il loro inquadramento all’interno della...

Il diavolo si annida negli esempi Su teoria letteraria e comparatistica nei programmi del biennio dei licei

Toni Veneri
A dispetto della posizione strategica che occupa nel percorso formativo, l’insegnamento dell’italiano nel primo biennio dei licei appare in buona misura svantaggiato rispetto ai tempi didattici che lo precedono e lo seguono. Sembra anzi doversi esclusivamente definire in funzione di essi: una funzione che può essere di completamento e consolidamento di quanto appreso durante la scuola media inferiore, oppure propedeutica e introduttiva al programma storico-letterario del triennio - ultimo segnale di questa tendenza, la recente...

I Mamuralia e la sintassi rituale dello scapegoat nell’antichità classica

Ciro Parodo
L’esiguità delle fonti e, in particolare, della documentazione archeologica rendono complessa un’esegesi sistematica dei Mamuralia celebrati a Marzo in occasione dei quali si rievocava l’espulsione rituale di Mamurius Veturius, il fabbro che realizzò, su indicazione di Numa, le undici copie dell’ancile inviato da Iuppiter quale garanzia divina del dominio di Roma. Il presente intervento si propone di indagare le tematiche che contraddistinguono i Mamuralia allo scopo di verificarne, comparandole con ricorrenze del mondo greco e...

Retorica dello spazio: il caso della street art

Marco Mondino
La street art è un fenomeno capillare che si dispiega negli spazi urbani con stili e forme diverse. L’intervento prende in esame alcune operazioni artistiche analizzando le strategie retoriche utilizzate. Ricorrendo a diversi regimi di visibilità e utilizzando l’apostrofe, l’iperbole o ancora il camouflage gli artisti creano narrazioni imprevedibili e sollecitano continuamente l’attenzione del fruitore. Gli interventi di street art possono così considerarsi come campi di manovra che instaurano nello spazio urbano conflitti, sfide o...

Desiderare la morte-della-morte: Michelangelo (madrigale 118), Shakespeare (sonetto 146), Donne (sonetto sacro X)

Ida Campeggiani
Michelangelo scrisse due versioni del madrigale n. 118; la seconda, con poche varianti, converte il significato della prima dal profano al sacro. L’esame delle due redazioni (entrambe accolte nell’archivio di testi noto come ‘canzoniere’) mostra l’atteggiamento di Michelangelo di immettere nella propria opera pulsioni private preoccupandosi però di creare una cornice nella quale riassorbire gli aspetti eversivi rispetto alla morale dominante. Il Buonarroti adopera il topos della morte dell’amante, e lo sviluppa secondo la logica...

Linguaggio testuale e linguaggi digitali

Lorenzo Taiuti
L’influenza dei Nuovi Media o Media digitali sulle forme della comunicazione testuale e letteraria sono stati per anni al centro dell’attenzione dei linguaggi digitali.L’articolo focalizza il rapporto fra testuale e multimediale così come si è sviluppato nell’area più creativa e sperimentale delle arti digitali.Area in cui si sono indagati gli incroci e le possibilità combinatorie dei diversi software secondo un’ottica che da una parte rinvia alle avanguardie storiche, dall’altra prepara un territorio creativo inedito composto...

Quaderni di Layers 2 - Archeologia urbana a Cagliari. Scavi in via Caprera 8 (2014-2015)

Dario D'Orlando, Federica Doria & Laura Soro
Il volume tratta dello scavo archeologico eseguito in via Caprera 8, nel cortile interno dell'Agenzia regionale Laore. In tale ambito, centrale nell'urbanistica di Cagliari antica, il rinvenimento di un gran numero di reperti che vanno dal V secolo a.C. al VII d.C. ha consentito l'analisi e lo studio dei materiali archeologici e del contesto di scavo, esposti in maniera puntuale nel volume.

Medea, V. 3, N. 1 (2017): PERCORSI E VISIONI DI FUTURO

Università Degli Studi Di Cagliari
Il futuro del pianeta attraverso l'arte contemporanea: i cambiamenti climatici “L’arte differente: MOCAK al MAXXI”. Mostra a cura di Anna Maria Potocka, Roma, MAXXI - Museo nazionale delle arti del XXI secolo, 7 dicembre 2016 – 22 gennaio 2017 Los públicos del museo: de los visitantes reales a los no visitantes en el Museo Nazionale Archeologico ed Etnografico “G. A. Sanna” de Sassari Arte Pubblica e Periferia. Il caso del Quartiere Sant'Elia a Cagliari: un...

La Sardegna e la Grecia tra il XVI e il IX secolo a.C.: riflessioni sulle architetture idrauliche

Riccardo Locci
Il presente contributo si inserisce nell’ambito degli studi sulle architetture idrauliche mediterranee e in particolare indaga quelle categorie architettoniche che nella seconda metà del II millennio a.C. testimoniano, in Sardegna e in Grecia, l’impiego di tecniche e soluzioni architettoniche affini. Fra queste, la diffusione delle camere di raccolta idrica circolari sembra documentare una tradizione architettonica mediterranea di ampio respiro. I passaggi a luce ogivale delle riserve idriche a Tirinto e Micene e dei probabili ponti...

Walter Siti: un altro impegno

Giacomo Tinelli
L'intervento ha l'obbiettivo di sondare le modalità di impegno insolito nell'opera letteraria di Walter Siti. A partire da una certa concezione del realismo e da alcune posizioni ironiche nei confronti delle pratiche politiche "classiche", si tenterà di individuare le dinamiche di partecipazione all'impegno nelle scritture dell'io di Siti.

Barbara Carnevali, Le apparenze sociali. Una filosofia del prestigio

Corrado Confalonieri
Non sempre la prima frase di un libro è rappresentativa del suo intero contenuto; non sempre la prima nota a piè di pagina lascia emergere con chiarezza le origini della ricerca, le sue ragioni. Entrambe le cose, invece, accadono nel presente volume di Barbara Carnevali, e un buon modo di ricostruirne l’insieme può essere quello di combinare gli elementi che vengono messi a disposizione del lettore da questi due passaggi testuali d’apertura.

Domestic Archaeology Project on the Punic-Roman living area of Tharros

Melania Marano
Abstract: Although the site of Tharros was the subject of several studies, the houses were not known in detail. A new project has been launched in recent years, of which some notes shall be given in this paper. The research has led to rebuild the studies history in order to rebuild each context and shed light on urban planning. The research is supported by new technologies, for obtaining 3D reconstructions. Riassunto: Sebbene Tharros sia stata...

Tra parola e immagine Dinamiche del desiderio nella prosa di W. G. Sebald

Nicola Ribatti
Il testo intende indagare le interazioni tra immagine e testo nellan prosa di Sebald mostrando come la presenza delle immagini (evocate tramite ekphrasis o inserite direttamente nel testo) sia veicolo in cui si esprime, in modo indiretto, il ritorno del rimosso/represso.

Indice

A Cura Della Redazione
Indice del volume

Censoring and Selling Film Noir

Sheri Chinen Biesen
Film noir is known for its duplicity. Industry censors considered 1940s noir cinema provocative, salacious and ‘sordid.’ Hollywood studios walked a fine line between appearing to comply with Hays office Production Code censorship while simultaneously pushing the envelope of its moral constraints, then hyping and sensationalizing censorable sex, violence and hard-hitting themes to sell noir films to the public. In fact, studios capitalized on the racy explicit nature of noir pictures in publicity contradicting assurances...

Transitions urbaines et religion: Une ethnographie des langages de l'urbanisation subalterne en Afrique et Inde

Javier González Díez
Lo scopo di questo articolo è esplorare come la religione può essere utilizzata per studiare la transizione urbana e le trasformazioni sociali che l’accompagnano, così come per reinterpretare meglio il continuum che unisce i concetti di “urbano” e “rurale”. Facendo ricorso all’idea di urbanizzazione subalterna, l’articolo compara due nuovi quartieri frutto della trasformazione di antichi villaggi inglobati in città, a Libreville (Gabon) e Pondicherry (India meridionale). L’articolo evidenzia come nei due casi, sebbene con notevoli...

Biddas e nuraxis de su sattu de Serrenti de su Brunzu de mesu a su Ferru I

Daniele Carta
Il testo, proposto in lingua sarda, nella sua variante campidanese, tratta, dopo un breve quadro geografico sul territorio comunale di Serrenti e alcuni cenni sulle emergenze archeologiche prenuragiche, le modalità dell’insediamento in Età nuragica, dal Bronzo medio al Ferro I, alla luce dell’osservazione dei resti visibili, da quelli di strutture megalitiche, come protonuraghi e nuraghi a quelli degli abitati, quasi tutti in pessimo stato di conservazione. Si fornisce inoltre una ampia sintesi in lingua italiana...

Gli uffici palatini di ambito umanistico tra il II e il III sec. d.C.: la parola scritta al servizio dell'impero.

Tiziana Carboni
L'articolo illustra il progetto di ricerca condotto nell'ambito del dottorato in "Fonti scritte della civiltà mediterranea"- XXVII ciclo - dell'Università degli Studi di Cagliari. Il tutor del progetto è il prof. Antonio Maria Corda. L'oggetto dell'indagine è l'amministrazione romana, nello specifico gli uffici a studiis, ab epistulis, a declamationibus, a commentariis, a bibliothecis, a memoria nel periodo compreso tra il regno di Adriano e quello di Diocleziano. La ricerca si impianta nel terreno della storia...

Registration Year

  • 2014
    478
  • 2015
    223
  • 2016
    563
  • 2017
    371
  • 2018
    216
  • 2019
    68

Resource Types

  • Text
    1,919

Data Centers

  • Università degli Studi di Cagliari
    1,919