563 Works

Videre in futurum. Magia e astragalomanzia nel mondo greco

Federica Doria
Riassunto: Uno degli aspetti più interessanti della magia nel mondo greco è senza dubbio il rituale della divinatio, che si esplica attraverso molteplici manifestazioni. Una di queste è l’astragalomanzia, ovvero la predizione del fato attraverso il lancio degli astragali, oggetti utilizzati anche nella pratica ludica. Davvero profondo infatti risulta essere il legame tra l’astragalomanzia e la dea Tyche, padrona dei destini umani, che elargisce a suo piacimento fortune e disgrazie. Tale relazione trova una puntuale...

Indice

A Cura Della Redazione
Indice del volume

didascalie

Federica Doria
Didascalie figure articolo Videre in futurum

Nuovi reperti dal villaggio pre-protostorico di Monte Olladiri in Monastir (CA): la cultura di Ozieri

Barbara Costa
Questo lavoro consiste nello studio di manufatti ceramici raccolti in prospezioni di superficie dal Prof. Giovanni Ugas nel sito archeologico di Monte Olladiri, nel territorio del comune di Monastir (CA). Lo studio riguarda reperti pertinenti alla cultura di Ozieri e Sub-Ozieri provenienti dal lotto Coccodi (F23, Mp. 46A) ed é la sintesi della tesi di specializzazione in Archeologia della scrivente, presentata nell’Aprile 2008 presso l’Universita’ di Cagliari. Obiettivo primario è il loro inquadramento all’interno della...

I Mamuralia e la sintassi rituale dello scapegoat nell’antichità classica

Ciro Parodo
L’esiguità delle fonti e, in particolare, della documentazione archeologica rendono complessa un’esegesi sistematica dei Mamuralia celebrati a Marzo in occasione dei quali si rievocava l’espulsione rituale di Mamurius Veturius, il fabbro che realizzò, su indicazione di Numa, le undici copie dell’ancile inviato da Iuppiter quale garanzia divina del dominio di Roma. Il presente intervento si propone di indagare le tematiche che contraddistinguono i Mamuralia allo scopo di verificarne, comparandole con ricorrenze del mondo greco e...

La Sardegna e la Grecia tra il XVI e il IX secolo a.C.: riflessioni sulle architetture idrauliche

Riccardo Locci
Il presente contributo si inserisce nell’ambito degli studi sulle architetture idrauliche mediterranee e in particolare indaga quelle categorie architettoniche che nella seconda metà del II millennio a.C. testimoniano, in Sardegna e in Grecia, l’impiego di tecniche e soluzioni architettoniche affini. Fra queste, la diffusione delle camere di raccolta idrica circolari sembra documentare una tradizione architettonica mediterranea di ampio respiro. I passaggi a luce ogivale delle riserve idriche a Tirinto e Micene e dei probabili ponti...

Walter Siti: un altro impegno

Giacomo Tinelli
L'intervento ha l'obbiettivo di sondare le modalità di impegno insolito nell'opera letteraria di Walter Siti. A partire da una certa concezione del realismo e da alcune posizioni ironiche nei confronti delle pratiche politiche "classiche", si tenterà di individuare le dinamiche di partecipazione all'impegno nelle scritture dell'io di Siti.

Barbara Carnevali, Le apparenze sociali. Una filosofia del prestigio

Corrado Confalonieri
Non sempre la prima frase di un libro è rappresentativa del suo intero contenuto; non sempre la prima nota a piè di pagina lascia emergere con chiarezza le origini della ricerca, le sue ragioni. Entrambe le cose, invece, accadono nel presente volume di Barbara Carnevali, e un buon modo di ricostruirne l’insieme può essere quello di combinare gli elementi che vengono messi a disposizione del lettore da questi due passaggi testuali d’apertura.

Biddas e nuraxis de su sattu de Serrenti de su Brunzu de mesu a su Ferru I

Daniele Carta
Il testo, proposto in lingua sarda, nella sua variante campidanese, tratta, dopo un breve quadro geografico sul territorio comunale di Serrenti e alcuni cenni sulle emergenze archeologiche prenuragiche, le modalità dell’insediamento in Età nuragica, dal Bronzo medio al Ferro I, alla luce dell’osservazione dei resti visibili, da quelli di strutture megalitiche, come protonuraghi e nuraghi a quelli degli abitati, quasi tutti in pessimo stato di conservazione. Si fornisce inoltre una ampia sintesi in lingua italiana...

Gli uffici palatini di ambito umanistico tra il II e il III sec. d.C.: la parola scritta al servizio dell'impero.

Tiziana Carboni
L'articolo illustra il progetto di ricerca condotto nell'ambito del dottorato in "Fonti scritte della civiltà mediterranea"- XXVII ciclo - dell'Università degli Studi di Cagliari. Il tutor del progetto è il prof. Antonio Maria Corda. L'oggetto dell'indagine è l'amministrazione romana, nello specifico gli uffici a studiis, ab epistulis, a declamationibus, a commentariis, a bibliothecis, a memoria nel periodo compreso tra il regno di Adriano e quello di Diocleziano. La ricerca si impianta nel terreno della storia...

Percorsi epigrafici e museo virtuale delle iscrizioni della Sardegna -Progetto di ricerca-

Matteo Poddi
Con questo progetto di ricerca, si è tentato di ricreare un’immagine della Sardegna d’età romana, attraverso dieci percorsi epigrafici contenenti l’analisi di un certo numero di iscrizioni, scelte appositamente con lo scopo di mostrare come i documenti epigrafici siano voce diretta del passato e come, in essi, si possa trovare un’eco degli eventi storici, grandi e piccoli, che hanno caratterizzato la storia di Roma e della Sardegna romana. Questo tipo di lavoro ha tenuto conto...

Il progetto ITERR COST

Nicoletta Usai
ArcheoArte, Vol 1 (2010)

José Francisco Ruiz Casanova, Dos Cuestiones de Literatura Comparada: traducción y poesía. Exilio y traducción

Paolo Caboni
uidato dall’intenzione di colmare alcune lacune critiche – anzitutto in relazione al panorama ispanistico – e dalla necessità di tirare le fila circa diverse questioni su cui da tempo lavora, Ruiz Casanova elabora un volume eterogeneo e coeso insieme. Il discorso complessivo si costruisce attorno ad alcuni concetti cardine – esplicitati sin dal titolo – che strutturano il testo in tre grandi sezioni (Para una historia de la Literatura Comparada en España, Traducción y Poesía,...

Videre in futurum. Magia e astragalomanzia nel mondo greco

Federica Doria
Riassunto: Uno degli aspetti più interessanti della magia nel mondo greco è senza dubbio il rituale della divinatio, che si esplica attraverso molteplici manifestazioni. Una di queste è l’astragalomanzia, ovvero la predizione del fato attraverso il lancio degli astragali, oggetti utilizzati anche nella pratica ludica. Davvero profondo infatti risulta essere il legame tra l’astragalomanzia e la dea Tyche, padrona dei destini umani, che elargisce a suo piacimento fortune e disgrazie. Tale relazione trova una puntuale...

La damnatio ad metalla degli antichi cristiani: miniere o cave di pietra?

Stefania Dore
Il tema della damnatio ad metalla è intimamente legato alla veicolazione del cristianesimo: in Sardegna, le notizie relative alle vicende dei martiri Callisto, di certo condannato eis métallon, Ponziano e Ippolito, presumibilmente esiliati, offrono un quadro frammentario delle condizioni, dei tempi e dei luoghi in cui quegli avvenimenti si verificarono. In base al dibattito culturale in corso i damnati avrebbero scontato la pena o nelle aree minerarie del Sulcis oppure nella costa gallurese, dove si...

La création de la Société scientifique « Scuola Archeologica Italiana di Cartagine »

Sergio Ribichini
Cet essai décrit les circonstances qui ont conduit à la mise en place de la Société scientifique appelée « Scuola Archeologica Italiana di Cartagine » et présente les particularités qui la caractérisent. This paper reconstructs the circumstances which led to the setting up of the Scientific Society ‘Scuola Archeologica Italiana di Cartagine’ and presents the main issues that characterize it.

La controverità delle madri: la ballata «à la manière de Villon» tra Sanguineti e Pasolini

Gian Luca Picconi
L’obiettivo del presente studio è mostrare che, all’inizio degli anni Sessanta, la poesia italiana, mediante due suoi protagonisti, Sanguineti e Pasolini, si apre a modalità comiche. Infatti, Tra le molteplici riprese metriche del Novecento, la ballata mutuata da Villon dà vita a un episodio curioso: nel 1961, Sanguineti pubblica una Ballata delle controverità, parodia villoniana, e Pasolini scrive la Ballata delle madri, testo satirico dedicato alle madri dei giornalisti che lo perseguitano, ricavata da uno...

Antonio Costa, La mela di Cézanne e l’accendino di Hicthcock. Il senso delle cose nei film

Beatrice Seligardi
«Sono diecimila persone, forse, che non hanno dimenticato la mela di Cézanne ma sono un miliardo gli spettatori che si ricorderanno dell’accendino di Delitto per delitto» (5). Così Godard recitava all’interno delle Histoire(s) du cinéma, e così si apre il saggio di Antonio Costa, prendendone spunto anche per il titolo.

Il fotogiornalismo nei teatri di guerra. Intervista a Pier Paolo Cito

Giovanna Morittu
In questa intervista Pier Paolo Cito racconta la sua passione per la fotografia e le sue esperienze sul campo, in particolare quella vissuta in Afghanistan. Fa un’analisi tecnica del suo lavoro spiegando le motivazioni della scelta degli istanti da immortalare e le sue preferenze relative ai generi fotografici. Si sofferma, inoltre, su considerazioni personali relative al bianco e nero.

Frontespizi, programma e presentazione

Redazione (Con Presentazione Di S. Angiolillo), A Cura Della
Frontespizio, programma del convegno, presentazione di Simonetta Angiolillo

Un’Afrodite riemersa dal mare. La Sardegna e i suoi rapporti con il Mediterraneo

Simonetta Angiolillo
Viene qui esaminata una statua di piccole dimensioni, di probabile provenienza da Pula, che presenta un restauro antico. Raffigura Afrodite che si toglie il sandalo e il tipo iconografico, l’analisi del linguaggio artistico e soprattutto il marmo usato, Paros 1 e Paros 2, garantiscono trattarsi di un originale greco, situazione non eccezionale per la Sardegna dove si conoscono altre sculture di importazione. Lo studio archeometrico del marmo è stato effettuato da M. Agus e S....

Registration Year

  • 2016
    563

Resource Types

  • Text
    563

Data Centers

  • Università degli Studi di Cagliari
    563