5,156 Works

GEM Vulnerability Database

Catalina E. Yepes, Vitor Silva, Dina D'Ayala, Tiziana Rossetto, Ioanna Ioannou, Abdelghani Meslem & Helen Crowley
GEM Datasets

Catalogo Parametrico dei Terremoti Italiani (CPTI04)

Paolo Gasperini, Romano Daniele Camassi, Carmen Mirto & Massimiliano Stucchi
La necessità di aggiornare il Catalogo Parametrico dei Terremoti Italiani CPTI (Gruppo di lavoro CPTI, 1999; di qui in avanti CPTI99), fermo al 1992 e parzialmente lacunoso nella finestra temporale post-1980, è divenuta improrogabile nel momento in cui è stata promossa l'iniziativa per la redazione di una mappa di pericolosità sismica di riferimento per l'individuazione delle zone sismiche, secondo quanto previsto dall'Ordinanza PCM 3274 del 20 marzo 2003 (Gruppo di lavoro MPS, 2004). Nell'ambito di...

Database Macrosismico Italiano (DBMI11)

Mario Locati, Romano Daniele Camassi & Massimiliano Stucchi
DBMI11 is the third public version of the Italian Macroseismic Database, which collects the observations that emerged in publications during the period 2006-2010. This version does not contain the results of some methodological developments carried out within the framework of the EC "SHARE" project (Seismic Hazard Harmonization in Europe); furthermore, it still does not use a considerable amount of new information made available by: Molin et al. (2008); Camassi et al. (2011); the 2009 version...

Catalogo Parametrico dei Terremoti Italiani (CPTI11)

Andrea Rovida, Romano Daniele Camassi, Paolo Gasperini & Massimiliano Stucchi
CPTI11 updates and improves the 2004 version of CPTI with respect to background information and structure. It is based on updated macroseismic (DBMI11; Locati et al., 2011) and instrumental databases; it contains records of foreshocks and aftershocks; for some offshore events, macroseismic earthquake parameters have been determined by means of the method by Bakun and Wentworth (1997); when both macroseismic and instrumental parameters are available, the two determinations and a default one are provided (in...

Database Macrosismico Italiano (DBMI04)

Massimiliano Stucchi, Romano Daniele Camassi, Andrea Rovida, Mario Locati, Emanuela Ercolani, Carlo Meletti, Paola Migliavacca, Filippo Massimo Athos Bernardini & Raffaele Azzaro
The Macroseismic Database of Italy 2004, put together in a critical way for the first time the macroseismic data used for the compilation of the CPTI04 (2004) parametric earthquake catalogue. Data come from varied main datasets: i) DOM4.1 (Monachesi e Stucchi, 1997); ii) CFTI version 2 (Boschi et al., 1997) and, for the time-window 1980-2002, CFTI version 3 (Boschi et al., 2000); iii) Bollettino Macrosismico ING (BMING); iv) Catalogo Macrosismico dei Terremoti Etnei, Azzaro et...

Catalogo Parametrico dei Terremoti Italiani (CPTI99)

Enzo Boschi, Paolo Gasperini, Gianluca Valensise, Romano Daniele Camassi, Viviana Castelli, Massimiliano Stucchi, Alessandro Rebez, Giancarlo Monachesi, Maria Serafina Barbano, Paola Albini, Emanuela Guidoboni, Graziano Ferrari, Dante Mariotti, Alberto Comastri & Diego Molin
With the publication in 1985 of the Catalogue of Italian earthquakes from the year 1000 to 1980 of the Progetto Finalizzato Geodinamica, curated by Daniele Postpischl, a particularly fruitful period began for historical Seismology and for seismic hazard analysis. During this period, two independent research groups carried out important projects: the Catalogo dei Forti Terremoti (Catalogue of Strong Earthquakes) in Italy, published in 1995 and 1997 by the Istituto Nazionale di Geofisica (National Institute of...

Italian Present-day Stress Indicators (IPSI), version 1.3

Maria Teresa Mariucci & Paola Montone
IPSI is a georeferenced repository of contemporary stress indicators. It contains horizontal stress orientations inferred from borehole breakout data, earthquake focal mechanism data, fault data, overcoring data.

PERCEIVE. WP6. Virtual learning environment. Simulation and modelling data

Eirini Aivazidou, Giovanni Cunico & Edoardo Mollona
The data set includes data generated by PERCEIVE WP6 (Tasks 6.1, 6.2, 6.3 and 6.4). These tasks refer to simulation, which entails the building and the validation of both a qualitative and quantitative model and of a number of simulation experiments. The nature of the data is mixed. First, the data set includes the strings of codes that are necessary to simulate the mathematical model. Second, the data set includes the numerical parameters necessary to...

CATCH-EyoU. Processes in Youth’s Construction of Active EU Citizenship. Italian Wave 1 Questionnaires. EXTRACT. Global Citizenship

Elvira Cicognani, Peter Noack & Petr Macek
This dataset contains the underlying data of the following article published in the Journal TPM- Testing, Psychometrics, Methodology in Applied Psychology: Albanesi, C., Guarino, A., Zani, B., Cicognani, E., Tzankova, I., (in press), Civic engagement in a changing world. Does it contribute to the development of global citizenship?,TPM- Testing, Psychometrics, Methodology in Applied Psychology The dataset consists of correlational quantitative data collected in Italy within Work Package 7 of the research project CATCH EyoU (Constructing...

Data Set for testing

Thomas Haselwanter
Data Set for testing.

Data Set for testing

Thomas Haselwanter
Data Set for testing.

Data Set for testing

Thomas Haselwanter
Data Set for testing.

Eliminazione del prestatore di ultima istanza e crisi politiche. Dal "divorzio" tra Tesoro e Banca d'Italia all'euro

Domenico Moro
L'obiettivo del presente articolo è capire perché il debito pubblico italiano è raddoppiato tra 1981 e 1994 e perché successivamente non si è riusciti a ridurlo in modo significativo e duraturo. L'errore dei governi italiani degli anni '80 sta nel fatto di aver eliminato il compratore di ultima istanza del debito pubblico proprio nel momento in cui se ne aveva più bisogno, esponendosi senza difese agli shock esterni del mercato globale sempre più interconnesso. Tale...

Istituzioni e politiche pubbliche nel De Rebus gestis Antonii Caraphaei di G. B. Vico

Natale Vescio
Giambattista Vico, nel De Rebus (scritto, in età piuttosto matura, per essere privo di valenze 'speculative'), utilizza la biografia di un condottiero napoletano, impegnato nella guerra contro l'esercito ottomano, per indagare le ragioni più profonde del sottosviluppo di un modello declinante, con annesse considerazioni sulla statica e la dinamica dei sistemi sociali. Guarda al successo dei più avanzati paesi europei e propone, per il Regno di Napoli, una politica istituzionale, capace di chiudere con l'assolutismo....

Un progetto geopolitico per l'Europa: nazione, nazionalismo e sovranità in Leibniz

Sandro Ciurlia
Il saggio illustra e commenta i contenuti di un singolare progetto geopolitico leibniziano: pensare ad un''Europa dei popoli', rispettosi delle loro tradizioni e della loro storia, ed in libera concorrenza tra loro non in nome di un ordine politico imposto, ma in ragione di una dislocazione dei loro interessi e delle loro mire di conquista in aree distinte del continente, per evitare attriti. Leibniz, in quest'ottica, sostiene che la Francia debba puntare la propria attenzione...

Dal Codice afonsino al Codice filippino. Schiavismo e società nel mondo lusitano tra XV e XVII secolo

Giuseppe Patisso
Spagna e Portogallo furono le monarchie protagoniste della prima fase dell'espansione ultramarina europea. L'acquisizione di una dimensione imperiale intercontinentale – con tutto quello che ne conseguì (mutamenti nel sistema politico, economico, sociale) – ebbe delle ripercussioni in tutti gli ambiti della vita statale delle monarchie iberiche. Vi furono riforme amministrative, nuovi regolamenti giuridici, ricadute di breve e lungo corso sul versante culturale e antropologico. Questo processo evolutivo andò ad investire anche le istituzioni più antiche,...

The gold standard, deflation and fascism in Polanyi's Great Transformation. A multidisciplinary analysis

Ernesto Clar
Nel 1944, Karl Polanyi pubblica La grande trasformazione, un'opera che sarebbe diventata una pietra miliare nella scienza sociale del XX secolo. Il pregio del suo resoconto storico dei tempi complicati che l'Europa e gli Stati Uniti stavano vivendo tra le due guerre mondiali consiste nella prospettiva più ampia adottata, che tiene conto dell'ascesa e della caduta del liberismo dominante tra il 1815 e il 1914. Secondo Polanyi, delle quattro istituzioni che caratterizzarono la civiltà del...

Due analisi degli anni fra le due guerre: K. Polanyi e W.A. Lewis sulle cause della crisi economica

Claudia Sunna
Gli anni fra le due guerre (1919-1939) sono un periodo cruciale per la storia mondiale. Nei due decenni che corrono dalla fine della prima guerra mondiale all'inizio della seconda hanno luogo degli eventi cruciali dal punto di vista economico e politico. Questi ultimi sono stati interpretati da specifici approcci disciplinari. In estrema sintesi, la scienza politica e la ricerca storica hanno analizzato l'ascesa del fascismo e del nazismo mentre la storia economica ha studiato le...

Registration Year

  • 2013
    217
  • 2014
    67
  • 2015
    895
  • 2016
    765
  • 2017
    1,239
  • 2018
    1,312
  • 2019
    661

Resource Types

  • Dataset
    5,156

Data Centers

  • Università del Salento
    4,180
  • Università della Calabria
    398
  • Università degli Studi di Torino
    174
  • Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale
    144
  • Università degli Studi di Catania
    51
  • Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV)
    49
  • Università degli Studi di Milano
    36
  • Università degli Studi di Bologna
    32
  • Università degli Studi di Pisa
    27
  • Università degli Studi di Padova
    20
  • African Population and Health Research Centre
    15
  • Fondazione GEM
    10
  • Università degli Studi di Milano-Bicocca
    9
  • Istituto Nazionale di Fisica Nucleare. Centro Nazionale Analisi Fotogrammi
    7
  • Università degli Studi di Salerno
    2