Argomenti per considerare le navi di Nemi come giganteschi organi idraulici dell’imperatore romano

Pier Gabriele Molari
Dopo una breve premessa sul funzionamento degli organi idraulici e un cenno della loro diffusione nella Grecia antica e nell’impero romano, superando il mistero sommerso nel lago (My), si pone l’ipotesi che le cosiddette navi romane di Nemi potessero essere parte essenziale di giganteschi organi musicali suonati dall’imperatore o per l’imperatore nello specchio di Diana. Se ne argomentano i motivi e si chiude sperando che si possano in qualche modo riascoltare le armonie di allora...
This data repository is not currently reporting usage information. For information on how your repository can submit usage information, please see our documentation.