4,036,152 Works

Visioni di calcio vissuto

Riccardo Russo
Il presente contributo raccoglie le prime impressioni e riflessioni relative all’esperienza didattica che si è svolta nell’ambito del primo modulo di “Altre attività formative” di Geografia del calcio organizzato dai Corsi di laurea in Geografia e in Gestione e valorizzazione del territorio presso il Dipartimento di Geografia umana della Sapienza nella primavera del 2007. La principale caratteristica dell’esperienza in questione è consistita nell’utilizzo di materiale audiovisivo come supporto didattico.

Il gioco del calcio tra cultura e territorio

Alberto Dionisi
Da sempre e sin da bambini il calcio è una scusa per .... fare geografia. Le prime trasferte a piedi, da un quartiere all’altro, già vestiti con le magliette della squadra e al posto delle scarpe gli scarpini. Per quei bambini che mai si erano mossi dal loro ambiente, quel pomeriggio sarebbe stato ndimenticabile. Si perché geografia voleva e vuole dire libertà. Libertà di andare senza che i genitori incidano negativamente sul loro desiderio di...

Semantica dello sport. Pratica sportiva e gioco del calcio tra significati e fruizione

Antonio Tintori
Lo sport in quanto attività fisica individuale, di coppia e di squadra rappresenta un fenomeno sociale dalla forte valenza culturale, economica e politica. Nel tempo e nello spazio è stato contraddistinto da differenti modelli di utilizzo e fruizione, giustificati dal contesto storico e geografico di appartenenza. In quanto strumento di aggregazione ed educazione si configura come un efficace mezzo per la trasmissione di valori universali utili alla crescita dell’individuo. E oggi più che in passato,...

I dati statistici sull’organizzazione della FIGC per una lettura geografica del calcio

Bruno Rossi Mori
Il contributo fornisce le tracce da seguire per analizzare i dati organizzativi della Federcalcio, nel quadro di tutte le Federazioni Sportive, accessibili attraverso il sito Internet del Coni. Per i praticanti tesserati – l’aspetto che viene più spesso considerato dal pubblico – il Monitoraggio Coni considera le categorie più strutturate (3,7 milioni nel 2005): meno della metà di tutti i praticanti che si stimano connessi alle società sportive affiliate FSN-DSA. Questi dati “amministrativi” elaborati dal...

Geografia del calcio

Riccardo Morri
««E sono certo che un viaggio dell’intelligenza nei dintorni del calcio risulterà piacevole. Sempre che non ci venga l’intenzione di comprenderlo fino in fondo come Alcides Antuña Cavallero […]. Indignato per ciò che il calcio provocava nel mondo intero, il poveretto pretese di capirlo. Vide la stessa passione negli stadi di tutto il mondo. “È un fenomeno universale” si disse. In un parco del Camerun vide un padre giocare con suo figlio. “Contribuisce al dialogo...

Il calcio all’università

Gino De Vecchis
Questo numero del “Semestrale di Studi e Ricerche di Geografia” si distingue da tutti gli altri, che compaiono nella Collana del Dipartimento di Geografia umana della Sapienza Università di Roma, giacché è la prima volta che viene analizzata un’esperienza didattica (Geografia del calcio) effettuata nell’ambito dei percorsi didattici dei Corsi di laurea geografici: triennale e biennale. Tale circostanza, peraltro, testimonia la stretta relazione da sempre esistente tra il Dipartimento di Geografia umana e i rispettivi...

Segnalazioni bibliografiche:

Cosimo Palagiano
• Giuseppe Borruso, Metodologia per la costruzione di una carta etnografica; • Antonio Catizzone, Fondamenti di cartografia; • Leandra D’Antone, Senza pedaggio. Storia dell’autostrada Salerno-Reggio Calabria

"Vulcani d’Italia" di Roberto Scandone, Lisa Giacomelli

Cristiano Pesaresi
Semestrale di studi e ricerche di geografia, N. 1 (2008): Valigie di cartone e fughe di cervelli a cura di Flavia Cristaldi e Riccardo Morri

Valutazione delle ricadute territoriali dei progetti turistici (Roma, 30 giugno 2008)

Rossella Belluso
Si è svolto a Roma, nell’Aula “Giuseppe Dalla Vedova” di Palazzetto Mattei in Villa Celimontana presso la Società Geografica Italiana, il 30 giugno 2008, un dibattito sul tema “Valutazione delle ricadute territoriali dei progetti turistici”, in occasione della presentazione del volume curato da G. Faggiani, G. Imbesi, G. Morabito e G. Vaccaro, dal titolo “Trasformazioni territoriali e progettualità turistica” edito da Gangemi. Alla presenza di un pubblico di esperti del settore, il Presidente Prof. F....

Il ruolo della televisione di servizio pubblico e l’Emigrazione. Rai International e gli italiani all’estero

Tiziana Grassi
A journey, a long journey migrants have to travel - without end; it winds in many directions, inward and outward, material and spiritual, by sea and in their souls. A soul divided between the urge to undertake the journey and the need to find rest at home. Must they accept their destiny or look for a new one? Migrants feel the need to maintain connections with their home country, at the same time, they want...

Territori contesi: campi del sapere, identità locali, istituzioni, progettualità paesaggistica (Pollenza, 11-13 luglio 2008). IV Convegno Internazionale sui Beni Culturali Territoriali

Simone Betti
Pollenza, l’antica Montemilone, pregevole centro storico sulla media valle del Chienti, in provincia di Macerata, ha ospitato, dall’11 al 13 luglio 2008, il “IV Convegno Internazionale sui Beni Culturali Territoriali”, organizzato dal Prof. Peris Persi e dall’Istituto di Geografia dell’Università degli Studi di Urbino. Rispetto ai precedenti incontri – dedicati nell’ordine a Siti, ville e sedi rurali di residenza, culto e lavoro (Urbino 2001); Ville e grandi residenze gentilizie di campagna tra sviluppo regionale e...

L’emigrazione italiana in Svizzera nel cinema di Alexander J. Seiler

Armando Rotondi
After a short filmography on emigration, the article analyses emigration in Alexander J. Seiler’s cinema in particular. The director from Zurich, in Wir sind italiener and Septemberwind, shows the difficulties of Italians in Switzerland in two different periods: from the racism in 1964 to the identity loss in 2002. The two films find a parallel in the novels of Saverio Strati, an Italo-Swiss writer, and the comparison is the subject of the third paragraph. Après...

La memoria dell’emigrazione. Il Museo Regionale dell’Emigrazione Pietro Conti

Catia Monacelli
The Regional Museum of Emigration, named after Pietro Conti, the first President of the Umbria Region, was established through the initiative of the city of Gualdo Tadino. The museum was conceived using the captivating technique of video projections, and owns exclusive documentary material from RAI Teche and from Italian Swiss Television, comprised of newsreels, films and documentaries on the subject. Hundreds of documents, images and stories from all the Italian regions are kept in the...

Migrazioni italiane e divulgazione scientifica

Maddalena Tirabassi
Only in recent years has Italy begun to recognize, a past and present founding element in its long history of emigration, and to consider its value in the building of its national identity. The Giovanni Agnelli Foundation, and the Altreitalie Center since 2005 (through its library, web portal and specific data bases) see emigration, including the contemporary form, in a long term context. The studies are aimed for a public, besides the scientific community and...

Emigrazione e divulgazione scientifica

Lorenzo Prencipe
Following Scalabrini’s example the Centers for Migratory Studies (in Rome, Basel, New York, Sao Paolo, Buenos Aires, Manila) propose to study, interpret and manage the migratory phenomenon from the perspective of social studies, through documentary, computer information, formation and meeting research. The scope of magazines like Studi Emigrazione, a trimestrial publication of the Institute for Emigration Studies since 1964, now on its 45th year of publication, is to bring the latest progress in research to...

Emigrazione e divulgazione scientifica

Delfina Licata & Franco Pittau
The Fondazione Migrantes, with the support of the staff of “Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes” previously organized (for some years it devoted a chapter to “the Italian in the world”), in 2006 began issuing a specific annual report on Italian emigration statistics, ample from the first issue, both for the number of chapters and the number of pages. This report will surely tend to improve through scientific contributions from the world of associations, from public structures...

Gli italiani in Canada: storia e cultura

Alessandro Gebbia
Italian emigrants in Canada (with strong concentrations in Toronto and Montreal) were employed mainly in the field of building and road construction. This led to the establishment of an Italian community of around one and a half million people between the two major cities, which, unlike what occurred in Great Britain and the U.S.A., rendered not only economic production but a cultural one as well. In no other nation other than Canada did Italian emigrants...

Per una geografia dell’emigrazione laziale all’estero

Flavia Cristaldi
The main results from a study carried out by geographers of the Sapienza University of Rome and financed by the Lazio Region are presented here. The objective was to analyse foreign emigration of citizens originating - or residing prior to migration- from the Lazio area. The phenomenon was disarticulated both from a territorial perspective (the stock and flux leaving from each of the 378 municipalities were studied) and a temporal one (the years from 1951...

L’area europea dell’istruzione superiore e della ricerca

Antonella Cammisa
Operating in an international office offers the opportunity to witness the current trends in the global mobility of students, graduates and researchers. In our every day jobs we contribute to the migration of skilled people. Our task is to give students and researchers the opportunity to share their experience and knowledge abroad. This presentation outlines the global trends of mobility in education and research, stressing two main points: a) Italy does not yet receive and...

L’emigrazione, componente di primo piano dello sviluppo economico e sociale dell’Italia contemporanea

Guido Pescosolido
This speech proposes to give a critical historic idea of the origins of the migratory phenomenon in Italy and its collocation in the regional context analyzed here. It underlines the four major phases in Italian emigration that have been identified historically, and how they are among the factors that have contributed most to the great industrial and economic expansions, both in the Giolitti era and in the “economic miracle” years. The book by Flavia Cristaldi...

“L’Altro Lazio – Geografia dell’emigrazione laziale all’estero”. Una ricerca scientifica sulla storia degli emigranti del nostro territorio

Anna Salome Coppotelli
After more than thirty years since enacting the first regional law in favour of workers emigrated to other countries, the Lazio Region has requested a study to obtain more useful elements for programming future interventions, satisfactory to the actual needs of emigrants from Lazio abroad. For example the new Italian professional emigration must be considered. There are thousands of recent emigrants, mostly between 25 and 50 years old. With respect to the “historical” emigrants they...

Indirizzi di saluto

Franco Danieli
Studying an accurate qualitative and quantitative scientific analysis of emigration, while paying constant attention to maintaining channels of expression for individual experience open – recounting, for example, through interviews and videos about Italian lives passed in peregrination of jobs in other countries – means to uncover useful grounds of comparison and to recuperate precious material for learning more about a part of history that is not always clear. Establishment of the Museo Nazionale delle Migrazioni...

Registration Year

  • 2007
    76
  • 2008
    23
  • 2009
    29,431
  • 2010
    148,237
  • 2011
    78,810
  • 2012
    189,807
  • 2013
    198,687
  • 2014
    457,697
  • 2015
    382,282
  • 2016
    477,107
  • 2017
    779,517
  • 2018
    872,013
  • 2019
    421,657

Resource Types

  • Text
    4,036,152

Data Centers

  • E-Periodica
    748,452
  • ResearchGate
    416,973
  • Deutsches Institut für Erwachsenenbildung
    373,193
  • Zenodo
    328,693
  • figshare Academic Research System
    304,559
  • University Library Heidelberg
    238,742
  • University of British Columbia
    149,270
  • Classiques GARNIER
    79,811
  • German Medical Science
    59,538
  • TIB Hannover
    59,042
  • Archaeology Data Service
    51,675
  • e-rara.ch
    47,108
  • Michigan State University Libraries
    47,027
  • ETH Zürich Research Collection
    44,473
  • University of Alberta Libraries
    44,215