2,401 Works

Brevi riflessioni su appartenenza e rappresentanza. L’attenzione dell’ordinamento statale al rapporto tra individui e soggetti collettivi religiosi di appartenenza

Valerio Tozzi
Il contributo, accettato dal Direttore, riproduce la presentazione del volume degli Atti del convegno su "Diritto e Religione: evoluzione di un settore di scienza. Quattro opere a confronto" (Pisa, 30 marzo 2012), in via di pubblicazione a stampa. SOMMARIO: 1. Presentazione delle problematiche - 2. Rappresentatività e rappresentanza degli interessi della popolazione - 3. Interessi della popolazione e sistemi istituzionali di rilevazione - 4. Appartenenza a collettività organizzate e tutela degli interessi individuali o minoritari...

Desvelando al Perú: La revelación de las Grandes Miradas

Elena Guichot Muñoz
Through a language tainted by an apocalyptic vision, in 2005 the writer Alonso Cueto causes a deep impression on the public with a novel about one of the scariest times of the Andean country: Grandes miradas. This novel evokes the nonsense imposed by the duo Fujimori-Montesinos; they become kings in a coven, they are demons who prevent the end of days. The death of Guido, a judge of the good, in the manner of Jesus...

Räumlichkeitlehre: una storia d’amore.

Vincenzo Latronico
Rivista Italiana di Filosofia Analitica Junior, Vol 1, No 2 (2010): L'argomentazione

Neutralità della scuola e ruolo dei genitori nelle attività extra-scolastiche

Daniele Ferrari
Il contributo è stato sottoposto alla valutazione del Prof. Francesco Margiotta Broglio, che ne ha attestato la scientificità e l’originalità. SOMMARIO: 1. Introduzione – 2. Ordine pubblico, laicità, principio di non discriminazione, libertà di coscienza, libertà di religione e istruzione pubblica: un complesso quadro costituzionale – 3. Il genitore-accompagnatore può essere considerato un funzionario pubblico di fatto? – 4. Le fonti internazionali ed europee.

Mutilazioni genitali femminili. La riposta giudiziaria e le questioni connesse.

Andrea Gentilomo
SOMMARIO: 1. Premessa - 2. Il quadro normativo extra-europeo - 3. L’Europa - 4. L’Italia - 5. Qualche considerazione conclusiva.

Meeting Dan Sperber’s Challenge to Searlean Social Ontology

Guglielmo Feis
What follows is a brief commentary to Dan Sperber's plenary lecture at ECAP7 "The deconstruction of social unreality". Sperber's main criticism to Searle's socia lontology is that Searle attributes a causal role to mere Cambridge properties (in Sperber'sexample: Jones dies, so the rest of the world gains the Cambridge status of "Jones' survivors"). Sperber then argues that declarations do not create institutional facts causally, criticizes the Serlean theory of recognition/acceptance and put forward his thesis...

Il «Viage al Purgatori» di Ramon de Perelhos e la questione dell'antigrafo oitanico

Martina Di Febo
Ramon de Perelhos compose il suo Viage al Purgatori al ritorno dal suo viaggio presso il Purgatorio di San Patrizio in Irlanda. All’interno del suo testo si incontrano la narrazione della sua diretta esperienza e quella della discesa del cavaliere Owein, tratta dal Tractatus de purgatorio sancti Patrici. Ramon, tuttavia, non sembra aver utilizzato direttamente la fonte latina, quanto un volgarizzamento francese del secolo XIII, conservato da numerosi manoscritti. Nel corso di questo articolo cercheremo...

I capitelli corinzi della collezione Károly Pulszky al Museo delle Belle Arti di Budapest

Antonio Dell'Acqua
Presso il Museo di Belle arti di Budapest sono conservati sei capitelli corinzi di lesena acquistati da Károly Pulszky in Italia nel 1895. Essi fuorno furono pubblicati nel 1955 da Ákos Kiss secondo cui provenivano da Brescia. Il presente contributo intende analizzare nuovamente i sei capitelli allo scopo di verificarne la datazione e la provenienza mediante una serie di confronti e un aggiornamento bibliografico. Grazie alle analisi petrografiche di Roberto Bugini, è stato possibile identificare...

De la méconnaissance

Paul Dumouchel
I argue that the conception of «méconnaissance» put forward by René Girard should be understood in relation to what Popper calls objective knowledge rather than to the classical idea of knowledge as true and justified belief. Objective knowledge considers knowledge as a tool which is open to many uses and abuses. It allows us to make sense of Girard’s claim that «méconnaissance» grows as our knowledge increases and shows that knowledge and «méconnaissance» should not...

Intervista ad Adrián Bravi

Amanda Salvioni
Adriana Salvioni, Intervista ad Adrián Bravi

ITALIANO LINGUA FRANCA: UN’ANALISI LINGUISTICA E SOCIOCULTURALE DI INTERAZIONI TRA STUDENTESSE STRANIERE PRESSO L’UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO.

Francesca Moja
L'identità linguistica è una peculiarità mutevole e poliedrica che le persone costruiscono e ricostruiscono continuamente nelle loro relazioni con gli altri parlanti. Questo articolo presenta uno studio condotto con sei studentesse straniere provenienti da Paesi diversi (Grecia, Filippine, Albania, Estonia, Turchia e Cina) con lo scopo di indagare le loro strategie conversazionali in Italiano L2 utilizzate in un focus group per discutere temi linguistici e culturali. I dati raccolti sono stati analizzati secondo una prospettiva...

La Bibbia in Scena

Nicoletta Vallorani
La Bibbia in Scena

Alan Turing creator of Artificial Languages

Federico Gobbo
Bilingual article. (En / Eo) In this paper an evaluation of the contribution to philosophical investigation by Alan Turing is provided in terms of creation of Artificial Languages (ALs). After a discussion of the term AL in the literature, and in particular within the theoretical model offered by Lyons, the legacy of Turing is presented with a special attention to what remains after a century by his birth and what is still to be investigated...

Ripensare l’11 Settembre con Derrida: Tra evento e autoimmunità

Arianna Marchente
In a way, after the September 11th terrorist attack, we have all had the feeling that we witnessed a real major event. However, the notion of event itself is semantically problematic. The 10th anniversary of this date offers us the opportunity to interrogate ourselves with a new question: was this indeed an event? To what extent? This is the very question which opens Jacques Derrida’s interview, undertaken by Giovanna Borradori in New York a few...

Rilevanza della forma grafica dello scritto giuridico (sul rapporto autore-editore-lettore)

Gianni Mignone
L’editoria giuridica degli ultimi anni, anziché tendere all’adozione di criteri redazionali uniformi, sembra volgersi alla ricerca di modalità originali, apparentemente finalizzate al risparmio del singolo carattere tipografico. L’informatizzazione dei sistemi, che avrebbe potuto ampliare la gamma delle modalità comunicative, nella prospettiva di tali editori pare invece averla ridotta. In questo contesto l’autonomia espressiva dell’autore resta condizionata in un modo che non sembra giustificato né da un autentico risparmio, né da altre più elevate esigenze. La...

«A/traverso» la transizione. Le pratiche culturali del movimento del ’77 e il paradigma artistico

Danilo Mariscalco
Il cosiddetto movimento del ’77, già negli anni della sua emersione ricondotto alle esperienze delle avanguardie artistiche del primo Novecento, riconfigurò i dispositivi di produzione-fruizione della cultura producendo un capovolgimento – orientato verso l’autorappresentazione politica dell’emergente proletariato giovanile – delle tradizionali categorie e mediazioni sociali ancora agenti nella società fordista.

Un episodio inedito della biografia di Francesco Scaduto

Maria D'Arienzo
Il contributo è destinato agli Studi in onore di Generoso Melillo. SOMMARIO: 1. Francesco Scaduto candidato al Parlamento e gli studenti dell’Università di Napoli – 2. Il significato politico del numero unico in omaggio a Scaduto – 3. La vicenda elettorale – 4. Sospensione del non expedit contro Scaduto – 5. Clima politico nel Collegio – 6. Il sostegno alla candidatura di Scaduto – 7. Sconfitta e aspettative politiche.

Dall’occhio di Dio alla stanza del Grande Fratello Le geografie dello spionaggio

Paolo Caponi, (A Cura Di) & Irina Bajini, (A Cura Di)
n.11-05/2014 Dall’occhio di Dio alla stanza del Grande Fratello Le geografie dello spionaggio a cura di Irina Bajini e Paolo Caponi

Il progetto Siria: una proposta di archiviazione, ricerca e presentazione dati per Gortina e Mitropolis

Isabella Baldini & Pietro Baldassarri
Il Progetto SIRIA, sviluppato nell’ambito di un progetto strategico del Dipartimento di Archeologia dell'Università di Bologna, è un sistema centralizzato per la gestione, la ricerca e la presentazione della documentazione archeologica. Il sistema è in grado di gestire, all'interno di un database relazionale, le classi di informazioni principali generate dalla ricerca archeologica: dati alfanumerici-tabulari, dati spaziali, immagini e in generale tutti i tipi di file che necessitano di essere archiviati. L'architettura del database, organizzata in...

Vedere il pensiero

Alessandra Galbusera
Il presente articolo si pone l'obiettivo di definire l'esperienza estetica nell'arte di René Magritte da un punto di vista analitico, ossia di comprendere il funzionamento del pensiero che, attivato dalla fruizione di un'opera d'arte, si trova del tutto svincolato dall'ordinario rapporto segno-significato per elevarsi oltre le logiche abitudini della cognizione stessa.

Esercizi di laicità. Ovvero de-finire (giuridicamente) lo Stato laico

Francesco Alicino
SOMMARIO: 1. Il perché dello Stato laico: la matrice liberal-democratica – 2. Le “definizioni” giuridiche – 2.1. È lingua artificiale il diritto – 3. Il mos italicus dello Stato laico – 3.1. Genesi della laicità all’italiana – 3.2. 1929: conciliati in nome della SS.MA Trinità ... – 3.3. ... ovvero il ritorno a “un’antica espressione medioevale” – 4. De-finire (giuridicamente) la laicità nell’ordinamento repubblicano – 5. Il ruolo della giurisprudenza costituzionale – 5.1 L’operazione definitoria...

George Steiner, Nel castello di Barbablù

Riccardo Orlandi
Nel volume qui recensito George Steiner si interroga sulla legittimità della trasmissione della tradizione filosofica e letteraria occidentale. L’indagine si concentra sul ruolo che la cultura ha svolto nell’evoluzione umana dalla Rivoluzione francese ai giorni nostri, esaminando tanto l’insopprimibile tendenza alla barbarie dell’uomo occidentale quanto la sua costante volontà di ricerca e di sviluppo intellettuale. Gli interrogativi posti sul compito che la cultura dovrebbe assolvere dopo le tragedie della prima metà del novecento – in...

G. Cifoletti - La lingua franca barbaresca

Roberto Pigro
InKoj. Philosophy & Artificial Languages, New series, Vol 3, No 2 (2012): New Languages for new Means of Communication

Registration Year

  • 2013
    2,401

Resource Types

  • Text
    2,401

Data Centers

  • Università degli Studi di Milano
    2,401